Linum usitatissimum è una pianta erbacea annua (alcune varietà sono biennali o perenni) coltivata in zone temperate e subtropicali. La droga è composta dai semi che vengono raccolti in agosto-settembre.
Principi attivi:
• 30-40% olio di lino, fonte di acidi grassi ω-6
• 6% mucillagine (galattosio, ramnosio, arabinosio,acido galatturonico)
• Glicoside cianogenetico: linamarina
I semi interi a contatto con acqua formano una mucillaggine che rigonfiandosi nell’intestino, ne stimolano l’attività regolandolo. Inoltre le mucillaggini, ottenute per decozione, hanno attività emolliente e blandamente antinfiammatoria, utile in tutti idisturbi dell’apparato digerente. Per uso esterno i decotti sono utili per le dermatosi, pruriti della pelle, scottature (anche solari).
L’olio di lino è purgante in medicina veterinaria ed un componente in preparazioni topiche per uso umano

Impiego semi, uso interno:
• regolatore intestinale

Impiego semi, uso esterno:
• per infiammazioni della pelle, scottature, pruriti