Ha attività la Curcuma in polvere?

Nonostante le numerose proprietà dimostrate ed il riconosciuto profilo di sicurezza, l`attività terapeutica della Curcuma rizoma polverizzata è possibile solo ad elevati dosaggi.

Un recente Studio (Beyond Yellow Curry: Assessing Commercial Curcumin Absorption Technologies di Brad J. Douglass a and Dallas L. Clouatre) ha evidenziato come solo in 1 di 6 partecipanti (che hanno assunto 12 g di curcuma polvere titolata in curcuminoidi), siano state trovate tracce di curcumina libera nel plasma (e quindi attive nel nostro organismo). La cattiva biodisponibilità della curcuma può essere attribuita:

  • allo scarso assorbimento a livello intestinale, poiché la Curcuma è instabile a pH fisiologico
  • alla rapida metabolizzazione causata dal sistema enzimatico (Metabolismo di Fase 1 e Fase2)

Curcuma & pepe nero?

Il pepe nero è un inibitore degli enzimi di Fase 1 e 2, quindi migliora la biodisponibilità della curcuma però daltrocanto può inibire la metabolizzazione di altri farmaci che utilizzano la medesima via enzimatica (per esempio può aumentare la durata dazione e attività di farmaci come Paracetamolo, Aspirina, Omeprazolo, etc.).

Curcuma Fitosoma®: una nuova formulazione

Curcuma Fitosoma grazie all’associazione brevettata con lecitina di soia, ha consentito un notevole miglioramento dell’assorbimento a livello gastro-intestinale e un più rapido attraversamento delle barriere cellulari.

 

Document

Il notevole miglioramento della biodisponibilità è stato dimostrato in uno Studio clinico in vivo randomizzato e indoppio cieco dal titolo “Comparative Absorption of a standardized Curcuminoid Mixture and lts Lecithin Eormulation“.
Lo Studio clinico ha misurato la concentrazione plasmatica dei tre maggiori curcuminoidi: Curcumina, demetossicurcumina e bisdemetossicurcumina. Sono stati somministrati a nove partecipanti rispettivamente 5 capsule (basso dosaggio), 9 capsule (alto dosaggio), corrispondenti rispettivamente a 209 e 376 mg di curcuminoidi totali e 5 capsule di un estratto di curcuma standard corrispondenti a 1799 mg di curcuminoidi. La somministrazione delle capsule è avvenuta a giorni differenti per valutare correttamente le contrazioni plasmatiche.

Document.jpg

L’assorbimento di DEMETOSSICURCUMINA  (componente a maggiore attività antinfiammatoria) è 68 VOLTE superiore in Curcuma Fitosoma®. La Cmax (massima concentrazione plasmatica) è SUPERIORE di circa 15 volte.

 

I 5 benefici di Curcuma Fitosoma

Curcuma Fitosoma® e Sport

Un recente studio (Drobnic et. al  2014) ha mostrato la capacità di attenuare l’indolenzimento muscolare da stressossidativo e da infiammazione associati ad esercizio fisico prolungato, alla dose di 1 grammo al giorno pari a 2compresse di Curcuma Gold per almeno 2 mesi senza interruzioni

Curcuma Fitosoma® e Diabete

Un  recente studio (Zhang et. al. 2013)  ha affermato che la curcumina potrebbe influenzare positivamente la maggiorparte degli aspetti chiave del diabete: l’insulina resistenza, l’iperglicemia e l’iperlipidemia. Oltre a ciò hadimostrato di essere efficace nel  ridurre i disordini epatici associati al diabete come il fegato grasso emodulando la neuropatia diabetica.

Curcuma Fitosoma® e Occhio

Un nuovo studio clinico su 38 pazienti diabetici ha confermato l’efficacia nella retinopatia diabetica, nel glaucoma enella sindrome dell’occhio secco.

Curcuma Fitosoma® e Apparato digerente

L’effetto protettivo dell’estratto di Curcuma sul fegato, da sostanze tossiche come l’alcool, è stato oggetto dinumerosi studi.Altri  studi clinici hanno dimostrato  l’effetto  positivo  della  Curcuma su  pazienti affetti da colite  e  sindrome del colon irritabile,  migliorando  dopo  due mesi, la qualità di vita e riducendo  il  dolore  addominale.

Curcuma Fitosoma® e Infiammazione

In un recente studio clinico. Curcuma Fitosoma® ha dimostrato avere un ruolo importante nel ridurre il processo infiammatorio validando così il suo utilizzo per mantenere il benessere delle articolazioni.