I fitosteroli nel cancro

Oltre le loro ben note applicazioni cardiovascolari, fitosteroli possono anche possedere proprietà antitumorali, come è stato dimostrato da diversi studi. Sebbene il meccanismo d’azione mediante il quale i fitosteroli (e derivati) possono impedire lo sviluppo del cancro è ancora sotto inchiesta, dati da molteplici studi sperimentali supportano l’ipotesi che essi possono modulare la proliferazione e apoptosi del tumore cellule

Leggi il seguito

I 5 benefici della Curcuma micronizzata

Ha attività la Curcuma in polvere? Nonostante le numerose proprietà dimostrate ed il riconosciuto profilo di sicurezza, l`attività terapeutica della Curcuma rizoma polverizzata è possibile solo ad elevati dosaggi. Un recente Studio (Beyond Yellow Curry: Assessing Commercial Curcumin Absorption Technologies […]

Leggi il seguito

La curcumina è stata usata per molti secoli per …

La curcumina è stata usata per molti secoli per trattare varie malattie. Con la sua vasta gamma di bersagli molecolari, si è dimostrato il suo grande potenziale come agente terapeutico per vari tipi di cancro e per condizioni infiammatorie, malattie gastrointestinali, comprese le malattie infiammatorie croniche intestinali, fibrosi epatica e cancri gastrointestinali.

Leggi il seguito

Effetto antinfiammatorio della Liquirizia (GutGard™)

Glycyrrhiza glabra and its phytoconstituents have been known to possess widespread pharmacological properties as an anti-inflammatory, anti-viral, antitumour and hepatoprotective drug.

Leggi il seguito

Botanicals – Linee guida Ministero della Sanità

Viene riportato l’Allegato 1 al DM 9 luglio 2012 sulle “Sostanze e preparati vegetali ammessi” e “Linee guida ministeriali di riferimento per gli effetti fisiologici”.

Leggi il seguito

Propoli: il "farmaco" delle api

La propoli è una sostanza resinosa brunastra raccolta dalle api e le sue possibili attività sono: antibatterica, antifunginea, antivirale, antiossidante anticancerogenica, antitrombotica ed immunomodulatoria.

Leggi il seguito

L'Artemisia Annua nella cura di patologie tumorali

La fondazione IRCCS (ISTITUTO NAZIONALE TUMORI), dopo lo studio dei dati e dell’uso clinico dell’artemisia, ha dichiarato: “ siamo ancora lontani dal poter affermare con certezza che l’artemisinina e i suoi derivati siano utilizzabili con sicurezza nell’uomo e veramente utili nel trattamento dei tumori.”

Leggi il seguito

Il Cranberry contro la cistite recidivante

Il Cranberry o mirtillo rosso americano è impiegato, a partire dagli anni ‘20, come rimedio medicinale per diverse patologie urinarie

Leggi il seguito

Lino

I semi interi a contatto con acqua formano una mucillaggine che rigonfiandosi nell’intestino, ne stimolano l’attività regolandolo. Inoltre le mucillaggini, ottenute per decozione, hanno attività emolliente e blandamente antinfiammatoria, utile in tutti idisturbi dell’apparato digerente.

Leggi il seguito